Alpi del nord e Rodano

Saint-Michel-de-Maurienne e Condove: un gemellaggio che dura da oltre quaranta anni

Il “Parco dell’amicizia” a simbolo del gemellaggio tra Saint-Michel-de-Maurienne e Condove, Le “Parc de l’amitié” qui symbolise le jumelage entre Saint-Michel-de-Maurienne et Condove

Dal 1976 le due città organizzano annualmente scambi ed eventi culturali a sancire la propria unione transfrontaliera.

È una amicizia che si conferma e si rafforza da oltre quaranta anni quella che unisce la cittadina savoiarda di Saint-Michel-de-Maurienne e la piemontese Condove. Gemellate dal 1976, le due località mettono in piedi regolarmente scambi culturali, sportivi e turistici oltre che momenti di festa e celebrazioni finalizzati a creare contatto e relazione reciproci.

Ne sono un esempio i rispettivi Carnevali previsti nel mese di marzo, la Foire aux Plantes del mese di maggio, la Fiera della Toma del mese di ottobre o le animazioni di Natale previste nel mese di dicembre. Sin dal giugno del 2017, l’unione tra i due comuni è peraltro simboleggiata in Piemonte dal parco giochi “Parco dell’amicizia”, sito in Via XXV Aprile. 

Parzialmente interrotti dalla pandemia ma ripartiti a pieno ritmo dopo la cessazione delle restrizioni, i legami tra Saint-Michel-de-Maurienne e Condove nascono dalla vicinanza tra le due differenti comunità di persone che li abitano. Rispettivamente siti in Savoia e in Val di Susa, i due paesi condividono oltre a sprazzi della propria storia personale anche valori e buone pratiche di convivenza transfrontaliera.

Come sottolineato anche da Marc Lazar in occasione del suo intervento ad Aosta a novembre, i gemellaggi rappresentano per Italia e Francia importanti occasioni di incontro e integrazione nonostante quelli tra le due nazioni non raggiungono la soglia delle 1.000 unità.

I più letti / Les plus lus

To Top