Ambiente

Da Parigi a Milano l’invasione delle cimici dei letti

Cimici dei letti, punaises de lits

Sette strutture scolastiche francesi sono già state chiuse, mentre gli insetti continuano a diffondersi in maniera esponenziale tra alberghi, uffici e mezzi pubblici.

In Francia è emergenza oltre che psicosi generale: le cimici dei letti paiono aver letteralmente invaso Parigi e altre città vicine, costringendo le autorità a provvedimenti drastici quali la chiusura di sette strutture scolastiche. Ma l’allarme si spinge sino in Italia, dove a Milano alcuni turisti ammettono di averle identificate su di un treno in partenza da Londra.

Assenti sin dagli Anni 50 in Francia, tali insetti parassiti che vivono al riparo dalla luce sono tornati più forti che mai favoriti da spostamenti internazionali e capacità di resistenza agli insetticidi.

Le cimici dei letti

Le cimici dei letti hanno colorazione bruna e dimensioni similari al picciolo di una mela e pertanto risultano visibili a occhio nudo, ma non sono in grado di saltare o di volare. Prediligendo gli spazi bui, esse possono nascondersi appunto negli interstizi di letti, divani e poltrone ma anche dietro a quadri e prese della corrente o sotto a mobili e cassettiere.

Tali insetti possono pungere la pelle umana sino a 90 volte al giorno, lasciando sulla cute segni vicini a quelli delle punture di mosche o zanzare. Essi colpiscono di preferenza nelle ore notturne, con più di una ferita per volta generalmente disposte in strutture allineate e sulle parti del corpo lasciate scoperte dagli indumenti. Pur non essendo veicolo di malattie, tali parassiti possono causare alle loro vittime importanti reazioni allergiche o urticanti.

Come riconoscere le cimici dei letti
Come riconoscere le cimici dei letti

Come prevenirle

Dato lo stato emergenziale legato alla ampia presenza di cimici dei letti tra case, alberghi, uffici e mezzi pubblici di tutta la Francia, il Governo ha stilato e pubblicato un prontuario nel quale viene spiegato come prevenirne gli attacchi.

A casa propria è bene ridurre quanto più possibile la quantità di spazi bui nei quali gli insetti potrebbero rifugiarsi. Inoltre, dopo aver acquistato vestiti o mobili usati è bene trattare gli uni con lavaggi di lavatrice oltre i 60ºC e gli altri con specifici strumenti di disinfezione a caldo

Al ritorno da un viaggio è consigliato verificare l’assenza di parassiti all’interno dei propri bagagli, evitando sin da subito di posarli su letti o poltrone domestiche e pulendoli accuratamente con un aspirapolvere; è preferibile controllare anche i propri indumenti, che comunque andrebbero lavati come ulteriore sicurezza. 

Durante un soggiorno in hôtel è suggerito di non posare i propri borsoni a terra, sopra o sotto il letto bensì di posizionarli nel supporto loro dedicato evitando di aprirli inutilmente; stesso discorso vale per i capi di abbigliamento, che non vanno depositati in alcuno spazio della stanza prima di averlo esaminato con scrupolo. Anche materassi, lenzuola, cuscini, cuciture, pavimenti e muri vanno ispezionati con cura per scongiurare la presenza degli insetti.

Come evitare le cimici dei letti
Come prevenire le cimici dei letti

Come eliminarle

Il Governo francese illustra anche differenti modalità di eliminazione delle cimici dei letti in caso di invasione.

Si può iniziare lavando accuratamente tutti i tessuti e i vestiti nei quali esse possono essersi infilate, badando bene a trasportarli tutti quanti all’interno di un telo chiuso per evitare che esse possano fuggire ed espandersi ulteriormente nel tragitto verso la lavanderia. Oltre a ciò, dal momento che esse mal tollerano le temperature estreme, è possibile sfruttare il calore intenso dell’asciugatrice o di apparecchi a vapore oppure il freddo gelido del congelatore, quest’ultimo impostato ad almeno -20°C per un minimo di 72 ore.

Gli insetti, così come le loro uova, possono peraltro essere aspirati badando bene a gettare il sacco dell’aspirapolvere pieno dal quale essi potrebbero comunque uscire e a pulirne con attenzione i tubi nei quali essi potrebbero essere rimasti; parallelamente, detergere a mano e con l’aiuto di detersivi disinfettanti certi antri o pavimenti della casa potrebbe risultare funzionale a una eliminazione completa.

Nei casi più gravi, potrebbe essere necessario gettare il mobilio infestato o, al fine di intervenire quanto più a fondo consentito, tappare fessure e prese o incollare quadri, carta da parati o moquette.

Se agire da sé non è più sufficiente, è utile provvedere a utilizzare insetticidi mirati, talvolta affidandosi a professionisti della disinfestazione soprattutto qualora la presenza delle cimici dei letti persista.

Come eliminare le cimici dei letti
Come eliminare le cimici dei letti

I più letti / Les plus lus

To Top