Alpi del nord e Rodano

Le Alpi francesi ospiteranno Olimpiadi e Paralimpiadi 2030

Olimpiadi e Paralimpiadi 2030, Jeux olympiques et paralympiques 2030

Il Comitato Olimpico Internazionale ha accettato la candidatura congiunta, sola rimasta in lizza, presentata dalle Regioni Alvergna-Rodano-Alpi e del Sud alla fine del novembre scorso.

Saranno le Alpi francesi delle Regioni Alvergna-Rodano-Alpi e del Sud ad accogliere nel 2030 Olimpiadi e Paralimpiadi invernali. L’ufficialità non sarà confermata che nel prossimo luglio 2024, ma al momento la candidatura congiunta presentata alla fine del novembre scorso resta l’unica ancora in lizza.

I costi stimati per ospitare i Giochi invernali del Comitato Olimpico Internazionale ammonta al momento a 15 milioni di euro. Come reso noto dalla Regione Alvergna-Rodano-Alpi, le gare verranno disputate per il 95% all’interno di siti o strutture già esistenti ed ereditati dalle precedenti Olimpiadi di Albertville del 1992. Questo permetterà ad ambedue i territori di mettere in piedi una organizzazione quanto più possibile attenta alla sostenibilità.

“La nostra montagna, sede del primo territorio sciabile del mondo, è davvero unica e i suoi paesaggi lo dimostrano bene – commenta il presidente Laurent Wauquiez -. Vorremmo organizzare dei Giochi che siano sobri e rispettosi dell’ambiente ma che siano anche il riflesso del nostro ottimismo e del nostro dinamismo”.

Per continuare a sostenere la corsa in solitaria alle Olimpiadi e alle Paralimpiadi invernali 2030 delle Regioni Alvergna-Rodano-Alpi e del Sud è possibile dare il proprio contributo sul portale dedicato.

I più letti / Les plus lus

To Top