Economia

Cresce il numero di svizzeri residenti all’estero

Svizzeri all’estero, Suisses à l’étranger

Dagli 800.000 della fine del 2022 si è passati agli 813.400 della fine del 2023. Con un aumento complessivo pari al +1,7%.

Sono sempre di più i cittadini svizzeri che per motivazioni personali o professionali scelgono di prendere residenza all’estero in generale e sul territorio europeo in particolare. Stando a quanto monitorato dall’Ufficio federale di statistica, difatti, alla fine dell’anno passato vivevano al di fuori dei confini nazionali 813.400 persone, circa 13.400 in più (+1,7%) rispetto al 2022, di cui più di un quarto nella sola è vicina Francia.

Svizzera ed Europa

Come reso noto dall’Ufficio federale di statistica, la crescita registrata nel numero di svizzeri all’estero è dovuta in parte alla facilità di migrazione e alla propensione a creare nuove famiglie nel Paese di residenza; inoltre molti cittadini possiedono a oggi più di una nazionalità oltre alla sola svizzera.

Il territorio prediletto resta l’Europa (+1,9%), che negli anni ha saputo attirare 520.700 soggetti (64,0%), e più nello specifico la Francia (209.300 soggetti, +1,4%), seguita da Germania (99.600 soggetti), Italia (52.000 soggetti, +1,4%), Regno Unito (40.200 soggetti) e Spagna (26.500 soggetti, +2,7%); nonostante il Portogallo accolga un numero ristretto di soggetti (6.900), l’incremento di trasferimenti registrato nel 2023 è stato il più forte tra tutti i Paesi europei (+13,9%).

È stato osservato peraltro un progressivo aumento di spostamenti nella fascia più anziana della popolazione, in modo particolare nelle comunità di Thailandia (41,0%), Portogallo (34,0%), Spagna (32,0%) e Sudafrica (32,0%). Non a caso nel 2023 gli svizzeri residenti all’estero ricadevano minimamente al di sotto dei 18 anni (21,0%) o al di sopra del 65 anni (23,0%) ma in maniera molto più rilevante tra i 18 e i 64 anni (56,0%).

Gli svizzeri all’estero

Nei continenti all’infuori dell’Europa vivono circa 292.700 svizzeri, di cui 125.200 nell’America del Nord (+1,0%), ripartiti prettamente tra Stati Uniti (83.700) e Canada (41.500); considerando invece l’America Latina e i Caraibi (+0,4%), l’Argentina è il Paese che ospita il maggior numero di persone (15.100), davanti a Brasile (13.600) e Cile (5.700).

Quanto al territorio dell’Asia (+3,1%) è Israele a vantare la più grande comunità svizzera (23.700 persone), seguito da Thailandia (10.400) e Filippine (3.600), mentre per converso in Oceania (+1,2%) i cittadini sono prettamente concentrati tra Australia (26.400) e Nuova Zelanda (7.300).

Controcorrente risulta invece l’Africa, dove anziché crescere il numero di residenti alpini è in calo rispetto all’anno precedente (-0,2%). In questo caso la zona più popolosa è il Sudafrica (7.700 persone, 1,0% della popolazione all’estero), in cui è peraltro più frequente la componente di soggetti privo di altre nazionalità (26,0%).

LEGGI ANCHE La denatalità continua ad affliggere Italia e Francia

I più letti / Les plus lus

To Top