Alpi del sud e Provenza

Tornano le Giornate del cinema italiano di Nizza

Giornate del cinema italiano di Nizza, Journées du cinéma italien de Nice

La rassegna è in programma tra la serata inaugurale di sabato 16 marzo e la serata di chiusura di sabato 30 marzo.

Sedici film, di cui nove inediti in Francia e una avant-première nonché venti proposte in concorso per i premi di pubblico e giuria, costituiscono l’edizione 2024 delle Giornate del cinema italiano di Nizza. In programma tra sabato 16 e sabato 30 marzo, la rassegna giunta alla sua 38ª edizione torna quest’anno presso l’Espace Magnan della città per una carrellata di proiezioni da togliere il fiato.

Le Giornate del cinema italiano di Nizza 2024

Durante le Giornate del cinema italiano di Nizza spettatori e amatori avranno modo di visionare una selezione di film inediti e chicche di autore come “Ti mangio il cuore” di Pippo Mezzapesa; il lungometraggio sarà presentato in anteprima assoluta in Francia durante la serata inaugurale del festival nonché analizzato collettivamente dagli esperti dell’Observatoire du récit criminel dell’Università della Costa Azzurra.

Oltre ad alcune opere prime come le commedie “Il più bel secolo della mia vita” di Alessandro Bardani e “L’ultima volta che siamo stati bambini” di Claudio Bisio, in calendario anche le creazioni di registi storici come Riccardo Milani e il suo “Grazie ragazzi”. Presente anche una discreta componente femminile al proprio debutto cinematografico, composta da Giulia Louise Steigerwalt (“Settembre”), Pilar Fogliati (“Romantiche”) e Marta Savina (“Primadonna”); chiuderà l’edizione un altra firma interamente rosa, l’anteprima de “La bella estate” di Laura Luchetti.

Ospiti e spettatori

Le Giornate del cinema italiano di Nizza apriranno le proprie porte a una serie di attori e registi italiani ospiti di onore di alcune delle più acclamate e attese serate della rassegna. Si tratta, più nello specifico, del regista Daniele Luchetti (“Mio fratello è figlio unico”) o del regista Fabio Mollo (“Nata per te”) o ancora dell’attore Pierfrancesco Favino (“L’ultima notte di Amore” di Andrea Di Stefano e “Adagio” di Stefano Sollima); al volto noto del cinema italiano saranno peraltro dedicate una mostra fotografica e una conferenza tenuta da Lia Perrone, docente dell’Università Dante Alighieri di Nizza.

E per gli spettatori più piccoli è prevista la proiezione ad hoc “Léo, la favolosa storia di Léonard de Vinci”, film di animazione in lingua francese di Jim Capobianco e Pierre-Luc Granjon. Non mancheranno poi attività di intrattenimento e laboratori creativi pensati per bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 e i 12 anni.

Informazioni pratiche

Tutti quanti i film delle Giornate del cinema italiano di Nizza, con la sola eccezione del già citato “Léo”, saranno mostrati in versione originale italiana con sottotitoli in lingua francese. I biglietti sono acquistabili online sul www.helloasso.com/associations/espace-magnan o sul sito web dell’Espace Magnan oppure presso la reception della sala di proiezione a decorrere dalle 8,45 di lunedì 26 febbraio. Il prezzo di accesso, possibile sin dai 45 minuti antecedenti l’inizio del film, varia dagli 8 euro dell’intero ai 6 euro del ridotto; quest’ultimo si riferisce a bambini oltre che ai soci di Espace Magnan e Association des professeurs d’italien de l’Académie de Nice e ai docenti dell’Università Dante Alighieri di Nizza.

I più letti / Les plus lus

To Top