Economia

Interreg Alcotra presenta il bando per i progetti semplici, con scadenza al 26 novembre

Interreg Alcotra Locandina 28 Maggio

I progetti semplici del bando saranno selezionati nella primavera del 2025, e la data prevista di inizio dei progetti è fissata al 2 giugno 2025.

Nel mattino del 28 maggio, si è tenuto un webinar del programma Interreg Alcotra Italia-Francia di presentazione del bando per i progetti semplici, aperto il 30 aprile scorso, e la cui data di deposito finale è prevista per il 26 novembre a mezzogiorno.

La riunione è stata organizzata dal segretariato del programma e introdotta dal segretario Olivier Bagarri. La riunione ha consentito di presentare il bando, il formulario di candidatura e gli allegati, e di illustrare diversi aspetti tecnici.

Si tratta del quarto invito alla presentazione di progetti semplici. La dotazione FESR del programma è di 182,3 milioni di FESR, finanzia i progetti fino all’80%. A oggi 46 progetti sono in corso, pari a 65,2 milioni di euro e al 38% della programmazione 2021-2027.

Vanno ricordate inoltre le altre tipologie di progetti: i piani territoriali (PITER) e i microprogetti, che sono attualmente in valutazione e che sono uno degli elementi nuovi della programmazione 2021-2027.

I progetti semplici sono pensati per risolvere un problema transfrontaliero, con il coinvolgimento di partner tecnici che hanno una specifica competenza, con un budget proporzionato e con un approccio operativo.

Obiettivi e criteri per i progetti semplici Alcotra

I progetti semplici del bando saranno selezionati nella primavera del 2025, e la data prevista di inizio dei progetti è fissata al 2 giugno 2025. Al bando è assegnato un budget di 55 milioni di euro.

Sono interessati diversi obiettivi, ma non tutti quelli previsti dal programma, perché alcuni hanno già esaurito la loro dotazione finanziaria, come quello dedicato alla cultura e turismo. Gli obiettivi ammissibili sono il digitale, l’innovazione e industrializzazione, le energie rinnovabili, la biodiversità e l’ambiente, la mobilità sostenibile, l’accesso ai servizi sanitari e la governance della cooperazione, anche in riferimento al Trattato del Quirinale.

Va notato che ogni progetto aderisce a un solo obiettivo specifico e non interviene a cavallo su più obiettivi.

Bando Nov 2024 01

Come è noto, i progetti devono essere localizzati all’interno del territorio Alcotra, avere una dimensione massima di 2 milioni di euro e possono beneficiare di un tasso di aiuto FESR (fondo europeo di sviluppo regionale) dell’80%. Per i partner italiani, il restante 20% è coperto da un finanziamento del Fondo di rotazione di cui alla legge n. 183/1987. Ci devono essere almeno due partner (a meno che sono si tratti di un GECT o un GEIE), deve essere assicurata la capacità amministrativa e finanziaria dei partecipanti.

Sono ammessi solo soggetti con personalità giuridica. Il capofila deve disporre di una struttura capace di gestire i progetti. deve avere sede o una unità amministrativa all’interno dello spazio Interreg Alcotra, oppure essere un membro del comitato di sorveglianza del programma.

Le spese e altri aspetti tecnici

Le spese sono ammissibili dalla data di deposito del progetto, e saranno quindi rimborsate se questo verrà approvato e sulla base della corretta rendicontazione e ammissibilità. Per alcune spese, sarà possibile un calcolo forfettario: per esempio le spese del personale sono rimborsate al 20% dei costi reali sostenuti (sempre che il partner abbia dipendenti in attività), così come per altri costi di funzionamento o trasferta. La preparazione del progetto può avere un costo massimo di 20mila euro, comprese le spese forfettarie.

Bando Nov 2024 02

Le spese dovranno essere controllate da controllori esterni. Sette di questi soggetti hanno ricevuto il riconoscimento per la parte francese, altri lo avranno per la parte italiana. A questa funzione di controllo sarà necessario assegnare un importo del progetto stimato indicativamente al 2%. Il progetto dovrà prevedere la questione degli indicatori, da elaborare in fase di preparazione.

Il sito del programma Interreg Alcotra illustra in dettaglio tali aspetti più tecnici. Esso costituisce il riferimento per la piena comprensione dei progetti e della loro preparazione. Inoltre, il webinar è stato registrato e può essere rivisto sul sito del programma Alcotra.

Il prossimo appuntamento di Alcotra con un webinar avrà luogo il 4 giugno prossimo. Sarà dedicato ai capofila dei progetti semplici già approvati del bando Nuove sfide e governance.

LEGGI ANCHE : Interreg Alcotra 2021/2027: approvate le strategie di sei PITER per 37,5 milioni di euro

I più letti / Les plus lus

To Top